ROMA MARTEDÍ 20/09 MILANO MERCOLEDÌ 21/09 VERONA GIOVEDÌ 22/09
ORE 15:00 - 19:00​ SOLO 20 POSTI PER TAPPA!
+ 3 WEBINAR GRATUITI FOGLIO EXCEL 3 APPUNTAMENTI 3 HOTEL ESCLUSIVI APERITIVO FINALE
ROMA MARTEDÍ 20/09 MILANO MERCOLEDÌ 21/09 VERONA GIOVEDÌ 22/09
ORE 15:00 - 19:00​ SOLO 20 POSTI PER TAPPA!
+ 3 WEBINAR GRATUITI FOGLIO EXCEL 3 APPUNTAMENTI 3 HOTEL ESCLUSIVI APERITIVO FINALE

Marketing in edilizia: come utilizzare i social per realizzare i tuoi obiettivi aziendali

marDurante le nostre consulenze con i titolari d’azienda, quando parliamo di come fare marketing in edilizia, mi capita spesso di sentirmi chiedere ogni quanto bisogna pubblicare sui social

Questo perché i social delle aziende edili rappresentano indiscutibilmente un’ottima vetrina, che può aiutare molto a emergere e a farsi notare

Il problema – lo sappiamo tutti – è che su Facebook veniamo costantemente bombardati da informazioni, quindi può essere difficile riuscire a farci notare dai nostri contatti. Da qui, la necessità di capire quanto tempo occorre presenziare sui social e, in generale, quanti post bisogna pubblicare per riuscire a vendere.

La risposta a questa domanda, tuttavia, non è affatto scontata e, proseguendo con la lettura dell’articolo, scoprirai perché. 

 

YouTube player

 

Marketing in edilizia e social: tutto dipende dalla strategia

 

Non mi stancherò mai di ripetere questa frase: non c’è una regola fissa, ma tutto dipende sempre dall’obiettivo che vuoi raggiungere. 

Se vuoi raggiungere un obiettivo la cui strategia prevede che devi pubblicare una sola volta alla settimana, allora devi pubblicare una volta alla settimana; se invece devi pubblicare tre volte alla settimana, fallo tre volte a settimana.

Proviamo, ora, a riprendere questa domanda sotto un altro punto di vista: sto iniziando ora. Quante volte alla settimana devo pubblicare?

Possiamo dire che per cominciare (ovviamente parlo di Facebook), una buona media iniziale è quella di pubblicare due – tre volte alla settimanaQuesto sempre se pensi, anche successivamente, di sviluppare una strategia, affiancando altri canali per potenziare la tua comunicazione e il tuo marketing in edilizia

Quindi, a freddo, si può cominciare a presenziare i social con una frequenza di due – tre volte alla settimana. Ovviamente, bisogna lavorare sul messaggio, ma questa frequenza è una buona base di partenza.

Tuttavia, è sempre bene ricordare che una regola assoluta non esiste, e questo – a costo di diventare noioso – continuerò a ripeterlo.

Il tipo di frequenza che ti ho indicato qui può essere prezioso anche per iniziare ad allenarsi, a prendere un pochino la mano, a far camminare la pagina, perché non bisogna dimenticare che alla base del funzionamento di una piattaforma social ci sono gli algoritmi, che leggono come e quanto stai lavorando sulla tua pagina.

Chi ti dice che è assolutamente necessario stare su Facebook H24, senza però fornirti una valida motivazione per farlo, o senza un obiettivo per cui valga effettivamente la pena farlo, non è una persona attendibile. Sì, la presenza paga, ma senza un chiaro obiettivo e una chiara strategia può tradursi in un grosso spreco di tempo ed energie. Lo stesso vale per chi ti consiglia – a parità di situazione – un determinato di post da realizzare.

Molto spesso, poi, il fatto di copiare pedissequamente dai grandi player non rappresenta la “miniera d’oro” che si pensa.

Magari, se entriamo nel loop del produrre – produrre – produrre (quindi magari copiando e prendendo spunto da molteplici fonti) potremmo anche finire per pubblicare sulla nostra pagina il post di un grande player del nostro mercato. Salvo poi scoprire che se lo “caliamo” esattamente così com’è nella nostra realtà non è interessante, non comunica e non è nemmeno detto che vada nella direzione dell’obiettivo che ci siamo prefissati.

Un caso diverso è invece quello che si verifica quando abbiamo un accordo con la casa madre produttrice dei prodotti che rivendiamo, ad esempio in occasione del lancio di determinate offerte dell’anno: quella è tutta un’altra questione. 

Ma prendere una determinata comunicazione e “calarla” così com’è sulla propria pagina Facebook ci fa solo perdere tempo prezioso. Possiamo anche farlo, ma non dobbiamo aspettarci di ottenere granché.

 

Facebook è una risorsa: sfruttala!

 

Se adeguatamente sfruttato, un social come Facebook può quasi sostituirsi del tutto al sito web (che comunque devi avere). Questo perché sulla pagina social della tua azienda edile puoi inserire una serie di utilissime informazioni:

 

  • i tuoi contatti;
  • i tuoi recapiti;
  • le recensioni dei clienti soddisfatti.

 

E, oltre a questo, puoi anche:

 

  • creare campagne a pagamento;
  • “targettizzare” il tuo pubblico, decidendo a chi rivolgerti.

 

Quest’ultimo punto è ovviamente fondamentale, in quanto i tuoi post devono arrivare alle persone giuste

Tanto per farti un esempio, è assai difficile che un post dedicato a come dev’essere il serramento perfetto riscuota l’attenzione di un liceale che naviga su Facebook alla ricerca di coetanee da rimorchiare!

Quindi, anche se dovessi ritrovarti “per sbaglio” il suo like alla pagina, di fatto hai ben poco da gioire, perché non rientra tra i contatti giusti, quelli ai quali ti rivolgi quando pubblichi i tuoi post. 

E, sempre a proposito di pubblicazione dei post, prima ti ho detto che la frequenza ideale per iniziare è due – tre volte alla settimana: tutto questo è vero, ma la verità è che non si può ragionare solo sulla frequenza. Occorre tenere presente anche la qualità dei post

 

Come scrivere il post perfetto

 

Nella scrittura di un post di qualità, vi sono alcune regole da rispettare. Tanto per cominciare, è bene prediligere frasi brevi ed evitare i “muri di testo”. Ricordati che non sei in showroom, bensì su Facebook, un mondo in cui l’attenzione delle persone è estremamente labile e perderla definitivamente è questione di un attimo. 

Piuttosto che scrivere righe e righe di parole senza spazi o interruzioni, sfrutta gli elenchi puntati, che ti permettono di esprimere i concetti in maniera chiara, precisa e di facile comprensione. 

Naturalmente, ben venga anche l’utilizzo delle emoticon, purché non sia esagerato.  E, alla fine di tutto, inserisci ovviamente sempre la “Chiamata all’Azione”, nella quale puoi chiedere al lettore – per esempio – di cliccare sull’indirizzo del tuo sito web, o su uno dei tuoi contatti. 

 

Marketing in edilizia e social: in conclusione….

 

A essere soggetta a delle regole precise, dunque, non è la frequenza con cui si sta su Facebook, bensì la maniera di scrivere i post

Ecco perché all’inizio ti ho detto che, per cominciare, vanno bene anche due – tre post alla settimana: perché è importante allenarsi per riuscire a scrivere il post perfetto, quello realmente in grado di far decollare il tuo marketing in edilizia. 

Questo, naturalmente, non significa che devi per forza ritagliarti tre momenti settimanali da dedicare a Facebook. Il bello dei post, infatti, è che possono essere programmati tramite una specifica funzionalità di Facebook.

Quindi, ti basterà dedicare a questo compito anche un solo momento nella settimana e programmare i tre post tutti insieme.

E se avessi bisogno di aiuto, puoi chiederci una consulenza.

Qui sotto, trovi il form da compilare per contattarci e parlarci di quello che vuoi realizzare e che tipo di marketing scegliere per raggiungere i tuoi obiettivi aziendali. 

Possiamo aiutarti a realizzare i tuoi obiettivi aziendali e a prenderti cura nel modo giusto dei contenuti giusti sui tuoi social aziendali.

Chiedici ora la tua consulenza strategica personalizzata.

Ti risponderemo entro 24 ore.

Alla prossima!

 

Guido Alberti

Guido Alberti

Mi chiamo Guido Alberti e sono l’ideatore di Marketing al Millimetro.

La mia storia non inizia con il marketing, ma con i serramenti.

Prima di ideare Marketing al Millimetro, sono infatti diventato il riferimento in Italia per la corretta posa in opera dei serramenti. Ad oggi, ho aiutato più di 100 aziende a ottenere risultati concreti con il marketing millimetrico fondato sull'analisi e sui numeri.

Guido Alberti

Guido Alberti

Mi chiamo Guido Alberti e sono l’ideatore di Marketing al Millimetro.

La mia storia non inizia con il marketing, ma con i serramenti.

Prima di ideare Marketing al Millimetro, sono infatti diventato il riferimento in Italia per la corretta posa in opera dei serramenti. Ad oggi, ho aiutato più di 100 aziende a ottenere risultati concreti con il marketing millimetrico fondato sull'analisi e sui numeri.

Potrebbe interessarti anche

marketing_in_edilizia_quali_strumenti_marketing_al_millimetro: foto di Guido Alberti con titolo dell'articolo in nero su fondo giallo

Una delle domande che mi vengono rivolte più spesso durante le consulenze è relativa agli

Leggi Tutto »
marketing_in_edilizia_blog_o_social_marketing_al_millimetro: titolo dell'articolo in nero su fondo giallo con foto di Guido Alberti

Durante le nostre consulenze di marketing in edilizia, c’è una domanda che ci viene fatta

Leggi Tutto »
uso_dei_social_in_edilizia_marketing_al_millimetro: titolo dell'articolo in nero su fondo giallo e foro di Guido Alberti

L’uso dei social in edilizia è sempre più frequente, soprattutto da quando bonus e detrazioni

Leggi Tutto »

Guido alberti

Il metodo testato per avere più profitti in edilizia

LAUNCH BOX

Il contenitore di tutto quello che ti serve per fare marketing e realizzare i progetti di crescita della tua azienda. Contiene i prodotti specifici realizzati su misura per la tua strategia di marketing, individuati grazie alla consulenza personalizzata con la nostra squadra

MILLIREPORT

Il report completo sulla tua azienda, i suoi numeri, le sue risorse e le sue possibilità per realizzare obiettivi concreti di crescita aziendale, redatto dagli strategist di Marketing al Millimetro che conducono la tua consulenza personalizzata

CONDIVIDIAMO CON TE SOLO LE STRATEGIE DI MARKETING CHE MEGLIO DI TUTTE FUNZIONANO IN EDILIZIA E I CASI DI SUCCESSO

Il modo migliore per rimanere sempre aggiornato è la nostra newsletter.

Iscriviti qui e ricevila gratis direttamente nella tua casella di posta 1 volta alla settimana.