2 GIORNI DAL VIVO PER APPLICARE NELLA TUA AZIENDA IL SISTEMA TESTATO SU OLTRE 300 IMPRESE PER GUADAGNARE CON CERTEZZA QUANTO VUOI DA TUTTI I TUOI LAVORI, SENZA MAI ANDARE IN PERDITA

21/22 Maggio

Hotel Grand Milan Saronno

2 GIORNI DAL VIVO PER APPLICARE NELLA TUA AZIENDA IL SISTEMA TESTATO SU OLTRE 300 IMPRESE PER GUADAGNARE CON CERTEZZA QUANTO VUOI DA TUTTI I TUOI LAVORI, SENZA MAI ANDARE IN PERDITA

21/22 Maggio

Hotel Grand Milan Saronno

Email Marketing in edilizia: ecco perché ignorarlo è un grave errore

Email marketing in edilizia, uno strumento tanto sottovalutato quanto efficace.

Ogni anno, qualcuno annuncia la “morte” di un qualche strumento di marketing… spesso perché non riesce a gestirlo o non ha le competenze per farlo fruttare. 

E l’email marketing, nonostante venga regolarmente dato per morto, continua a dimostrarsi estremamente efficace e a portare risultati economici alle aziende che sanno come utilizzarlo. 

Nel nostro settore, è un’enorme opportunità per educare i clienti a percepirti come “il migliore di zona”.

Eppure, da quando abbiamo aperto Marketing al Millimetro, tanti ci chiedono la gestione dei social media, ma quasi mai un’azienda ci ha chiesto specificamente di occuparci del suo email marketing.

Peccato, perché è lo strumento numero uno quando si tratta di stabilire e mantenere un canale diretto e personale con i clienti o potenziali tali.

Un canale utile a tanto a educare il cliente all’acquisto, quanto per mantenere viva l’attenzione e fidelizzare il cliente.

Ma perché l’email marketing in edilizia è così sottovalutato? 

Forse perché viene visto come uno strumento complesso, che richiede uno sforzo maggiore per creare buoni contenuti e gestire la lista. 

E in questo articolo voglio aiutarti a definire sia come dovresti organizzare la tua lista mail, sia cosa dovresti inviare per ottenere il massimo dalla tua attività di email marketing per l’edilizia.

YouTube player

Email Marketing in edilizia: ecco perché tanti dicono che “è morto”

Come ti dicevo all’inizio dell’articolo, periodicamente arriva qualche genio che annuncia la morte dell’email marketing.

Poi vai a vedere cosa fanno, e scopri che:

  • mandano mail su liste non costruite da loro, ma comprate o comunque ottenute con mezzucci illegali
  • e si concentrano solo sulla vendita, ignorando tutti i punti di forza dell’email marketing

Ma in questi casi è normale che l’email marketing non funzioni.

Perché stai cercando di vendere a un pubblico che non ti conosce, e spesso non ha nemmeno alcun interesse in quello che puoi offrirti.

Sai quando funziona l’email marketing?

Quando viene fatto su una lista costruita da te.

Una lista composta da persone che hanno un genuino interesse in ciò che puoi offrire loro, e quindi ti lasciano spontaneamente i loro dati.

Il lavoro quindi si sviluppa in due direzioni:

  1. da un lato la raccolta di contatti (lead generation)
  2. dall’altro la produzione di buoni contenuti

Ma la definizione di “buoni contenuti” non è la stessa per tutti i contatti.

Nella tua lista avrai persone con esigenze molto diverse tra loro, e per questo diventa fondamentale segmentare la lista, e produrre contenuti specifici per ogni segmento.

Email Marketing in edilizia: come e perché segmentare la tua lista

Nella gestione dell’email marketing in edilizia, uno degli aspetti più critici ma fondamentali è la segmentazione della lista contatti

È un errore comune pensare che tutti i contatti siano uguali o che con lo stesso messaggio tu possa raggiungere tutti efficacemente. 

Infatti, abbiamo: 

  1. i contatti “freddi”, ovvero le persone che magari hanno mostrato un interesse iniziale ma non sono mai entrate realmente in contatto con l’azienda 
  2. i contatti “caldi”, coloro che hanno iniziato una trattativa con noi ma per qualche motivo non hanno finalizzato l’acquisto.
  3. i clienti, che hanno già acquistato da noi una volta e che rappresentano una categoria a sé stante, con esigenze e aspettative differenti
  4. e in ambito B2B, anche i clienti che acquistano in modo ricorrente

Questa distinzione influenza in modo radicale il tipo di azione che vorremo far fare al contatto, e di conseguenza anche il tipo di contenuti che dovremo inviare.

Perché parlare a chi conosce già il valore del nostro lavoro e ne è soddisfatto è ben diverso rispetto a ciò che serve per chi ci ha appena conosciuti o con chi è ancora indeciso.

Per questo motivo, segmentare la lista significa adeguare la nostra comunicazione al livello di relazione che abbiamo con ciascun contatto. 

Questa è la chiave per far sì che l‘email marketing in edilizia diventi il tuo migliore alleato nella crescita del tuo business.

“Che cacchio scrivo nelle mie mail?”

Ora già mi sembra di sentire la tua domanda:

“Ok Guido, ma che cacchio ci devo scrivere in ‘ste benedette email?”

Per rispondere, dobbiamo analizzare le tipologie di contatti che abbiamo visto prima, e pensare a cosa vogliamo che loro facciano per la tua azienda. 

Partiamo da chi è nella fase iniziale.

I contatti freddi 

Come dicevamo, questi sono i contatti che si trovano all’inizio del loro percorso con te. 

Hanno mostrato interesse, ma non sono ancora pronti per acquistare.

Se ci pensi, è naturale che le persone che sono diffidenti.

Perché in edilizia lavoriamo sempre su progetti importanti, in cui le persone comuni investono magari i risparmi di una vita.

E quindi prima di decidere vogliono essere sicuri di non sbagliare, di spendere bene i loro soldi.

Il tuo obiettivo quindi è fornire loro contenuti che li aiutino a prendere la decisione giusta.

Contenuti informativi, con tanto valore, magari includendo qualche caso studio che dimostri la tua autoritevolezza.

Contatti caldi

Quando ci spostiamo verso contatti che hanno già ricevuto una nostra offerta, ma sono ancora “nel limbo”, l’email marketing può essere la leva che sblocca il loro processo decisionale. 

Non si tratta di bombardarli con continui “Compra! Compra! Compra!” come farebbero i marketer da due soldi, ma di fornire comunicazioni mirate che rispondano ai loro dubbi e li convincano che la tua azienda è la scelta giusta. 

Questo può essere fatto ancora mostrando casi di successo, ma anche testimonianze di clienti soddisfatti.

La buona notizia qui è che puoi prevedere un flusso automatizzato di email per chi ti chiede un preventivo. 

Ovvero, una serie di email scritte ad hoc, proprio per dimostrare con i fatti che affidarsi alla tua azienda è la scelta più conveniente. 

Già clienti

Per i clienti che hanno già acquistato da te, la strategia cambia radicalmente. 

A questi contatti per lo più non chiederemo di comprare, ma di diventare “ambasciatori” della tua azienda

Perché, come saprai bene, dal passaparola possono arrivare grandi opportunità.

Perciò, con il tuo email marketing rivolto ai già clienti, punterai più a mantenere una relazione di lungo periodo.

Ad esempio:

  • chiedere recensioni e/o testimonianze
  • proporre programmi di manutenzione periodica (se il tuo lavoro lo consente)
  • fornire consigli utili e pertinenti rispetto al lavoro che hai fatto per loro

Questo li farà sentire parte della tua community, e quando qualcuno nella loro cerchia avrà bisogno dei tuoi servizi, questi clienti faranno subito il tuo nome. 

Clienti B2B 

Per chi ha comprato una volta da te, l’obiettivo è capire perché non hanno ripetuto l’acquisto e affrontare queste preoccupazioni direttamente nei contenuti che mandi loro. 

Per i clienti abituali, l’obiettivo è mantenere e potenziare la relazione

Quindi, dovresti inviare loro mail che dimostrano continuamente coi fatti che sei un partner affidabile, e che passare a un altro fornitore sarebbe un grave errore. 

Vorresti integrare l’email marketing nella tua azienda?

Come hai visto, l’email marketing del “ti mando una mail per dirti che ci sono gli aumenti”, per dire che ad agosto siamo chiusi o per fare gli auguri di Natale non è email marketing.

L’email marketing per l’edilizia, quello davvero efficace, è quello che crea e mantiene un rapporto con la lista. 

E affinché questo rapporto sia efficace è fondamentale:

  • che la lista l’abbia costruita tu, con persone davvero interessate a ciò che fai
  • che questa lista sia segmentata come abbiamo visto
  • e che i contenuti che mandi siano utili e pertinenti

Se dopo aver letto questo articolo ti piacerebbe iniziare a sfruttare appieno le potenzialità dell’email marketing nel tuo business edile, ma non sai da dove iniziare, prenota una consulenza con noi.

Grazie alla nostra verticalità sull’edilizia, possiamo mettere in campo le azioni più efficaci sia per aiutarti a costruire una lista di contatti in target, sia per quanto riguarda la segmentazione e la produzione di contenuti mirati per ciascun segmento.

Vuoi scoprire come l’email marketing può trasformare la tua azienda edile? 

Compila il modulo in fondo alla pagina, e ti contatteremo il prima possibile.

Picture of Guido Alberti

Guido Alberti

Mi chiamo Guido Alberti e sono l’ideatore di Marketing al Millimetro.

La mia storia non inizia con il marketing, ma con i serramenti.

Prima di ideare Marketing al Millimetro, sono infatti diventato il riferimento in Italia per la corretta posa in opera dei serramenti. Ad oggi, ho aiutato più di 100 aziende a ottenere risultati concreti con il marketing millimetrico fondato sull'analisi e sui numeri.

Picture of Guido Alberti

Guido Alberti

Mi chiamo Guido Alberti e sono l’ideatore di Marketing al Millimetro.

La mia storia non inizia con il marketing, ma con i serramenti.

Prima di ideare Marketing al Millimetro, sono infatti diventato il riferimento in Italia per la corretta posa in opera dei serramenti. Ad oggi, ho aiutato più di 100 aziende a ottenere risultati concreti con il marketing millimetrico fondato sull'analisi e sui numeri.

Potrebbe interessarti anche

Strategie per aumentare le vendite - Marketing al Millimetro

Nel mondo dell’edilizia, una delle strategie per aumentare le vendite più efficaci è collaborare con

Leggi Tutto »
come trovare collaboratori - Marketing al Millimetro

Trovare collaboratori in edilizia: una “Mission Impossible”?  Quasi. Il mercato del lavoro è cambiato, e

Leggi Tutto »
strategie di crescita aziendale - Marketing al Millimetro

Strategie di crescita aziendale: quando conviene fare marketing in edilizia?  Una domanda frequente, che gli

Leggi Tutto »
Cerca

Guido alberti

Il metodo testato per avere più profitti in edilizia

LAUNCH BOX

Il contenitore di tutto quello che ti serve per fare marketing e realizzare i progetti di crescita della tua azienda. Contiene i prodotti specifici realizzati su misura per la tua strategia di marketing, individuati grazie alla consulenza personalizzata con la nostra squadra

MILLIREPORT

Il report completo sulla tua azienda, i suoi numeri, le sue risorse e le sue possibilità per realizzare obiettivi concreti di crescita aziendale, redatto dagli strategist di Marketing al Millimetro che conducono la tua consulenza personalizzata

CONDIVIDIAMO CON TE SOLO LE STRATEGIE DI MARKETING CHE MEGLIO DI TUTTE FUNZIONANO IN EDILIZIA E I CASI DI SUCCESSO

Il modo migliore per rimanere sempre aggiornato è la nostra newsletter.

Iscriviti qui e ricevila gratis direttamente nella tua casella di posta 1 volta alla settimana.